La scelta del regime contabile



Cause di esclusione


Cause di esclusione

Resta, invece, il divieto di avvalersi del regime forfetario per:

  • le persone fisiche che si avvalgono di regimi speciali ai fini dell'imposta sul valore aggiunto o di regimi forfetari di determinazione del reddito;
  • i soggetti non residenti, ad eccezione di quelli che sono residenti in uno degli Stati membri dell'Unione europea o in uno Stato aderente all'Accordo sullo Spazio economico europeo che assicuri un adeguato scambio di informazioni e che producono nel territorio dello Stato italiano redditi che costituiscono almeno il 75 per cento del reddito complessivamente prodotto;
  • i soggetti che in via esclusiva o prevalente effettuano cessioni di fabbricati o porzioni di fabbricato, di terreni edificabili di cui all'articolo 10, primo comma, numero 8), del DPR 26 ottobre 1972, n. 633, e successive modificazioni, o di mezzi di trasporto nuovi di cui all'articolo 53, comma 1, del DL 30 agosto 1993, n. 331, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 ottobre 1993, n. 427;
  • gli esercenti attività d'impresa, arti o professioni che partecipano, contemporaneamente all'esercizio dell’attività, a società di persone, ad associazioni o a imprese familiari di cui all'articolo 5 del Tuir, ovvero che controllano direttamente o indirettamente società a responsabilità limitata o associazioni in partecipazione, le quali esercitano attività economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte dagli esercenti attività d'impresa, arti o professioni;
  • le persone fisiche la cui attività sia esercitata prevalentemente nei confronti di datori di lavoro con i quali sono in corso rapporti di lavoro o erano intercorsi rapporti di lavoro nei due precedenti periodi d'imposta, ovvero nei confronti di soggetti direttamente o indirettamente riconducibili ai suddetti datori di lavoro.

Attenzione: in merito all'ultimo punto sopra citato, il Dl 135/2018 (Decreto semplificazioni) convertito in legge, ha stabilito che coloro che iniziano una nuova attività dopo aver concluso il periodo di pratica obbligatoria per l'esercizio di arti e professioni possono accedere al regime forfetario. A tali soggetti non si applica, infatti, quanto disciplinato dall'art. 1, comma 57, lettera d-bis della Legge 190/2014, secondo cui è precluso l'accesso al regime ai soggetti che intendono prestare in prevalenza la propria opera nei confronti di datori di lavoro il cui rapporto è in corso o è intercorso nei due precedenti periodi d'imposta, ovvero nel caso in cui si presti opera nei confronti di soggetti riconducibili in modo diretto o indiretto allo stesso datore di lavoro.

Stampato il 21/04/2019 alle 20.12
http://buffetti.guide.directio.it/guide-interattive/buffetti/la-scelta-del-regime-contabile/indice/la-scelta-del-regime-contabile/regime-forfetario-2019/cause-di-esclusione.aspx